Citizen journalism, laboratorio di giornalismo partecipativo

Dal progetto vincitore del concorso Acea “Cittadini per Roma” parte la prima delle attività formative in programmazione.

Raccontare le storie del Pigneto e svelarne l’autenticità attraverso le voci e i luoghi che gli appartengono. Creare uno spazio condivisibile di idee che convergano a trasformare un quartiere, all’insegna della creatività, dell’innovazione e del dialogo.

Questa l’ambizione di Citizen Jounalism, corso di giornalismo gratuito promosso da POP – People of Pigneto, che partirà mercoledì 4 maggio. 

Il progetto nato con Gaetano Massaro, vincitore del bando di concorso Acea “Cittadini per Roma”, prevede sei incontri e include, oltre a una formazione teorica sulle tecniche di scrittura giornalistica, anche uno studio pratico dell’utilizzo della fotografia e del video.

A raccontare le sfaccettature di un quartiere in cui si intrecciano culture diverse, arte e movida saranno proprio le persone che lo vivono e che avranno voglia di osservarlo da una più ampia prospettiva.

“Abbiamo pensato a un giornalismo partecipativo, che coinvolga in maniera diretta i cittadini. Saranno loro, in prima persona, a trattare le informazioni: in questo modo si cercherà di favorire un racconto più legato al territorio” spiega Simone Fusco, esperto in comunicazione e processi partecipativi, responsabile dell’organizzazione del progetto. L’approccio sarà di tipo laboratoriale: alla formazione teorica sulle attuali forme di giornalismo partecipativo, le nuove tecniche di comunicazione e lo story-telling, verrà affiancata una parte pratica.

Sono previste, infatti, delle passeggiate nel quartiere durante le quali sarà fondamentale l’esercitazione sul campo che, oltre a vertere sulla ricerca delle informazioni, mirerà all’acquisizione delle competenze tecniche di base per la realizzazione di foto e video efficaci alla comunicazione, sperimentando trucchi e segreti che valorizzeranno il lavoro di ognuno. L’obiettivo finale del progetto sarà la realizzazione di un network che attraverso il materiale raccolto e con il coinvolgimento delle associazioni, organizzazioni territoriali e cittadini, possa raccontare un vissuto del quartiere.

Ad accompagnare i partecipanti in questo percorso di formazione e di scoperta saranno gli esperti della comunicazione Tommaso Vaccaro (giornalista e responsabile Formazione presso “Editoriale e La Nuova Ecologia”, Marco Accorini (ricercatore CNR e docente Sapienza – Università di Roma), i fotografi e artisti Michele Corleone e Mohamed Keita, gli specialisti nel video giornalismo Francesco Conte (giornalista e ideatore Termini.tv) e Leonardo Birindelli (video-maker e fondatore di DIV99).

Per informazioni e prenotazioni compilare il modulo su www.peoplepigneto.com

What do you think?

30 points

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%